Ulica:

Localita:

C.A.P.

mi piace
  Contatto
   Editore
   Redazione
  
  „...ovunque dove si lavora il legno...”
Dalla nazione
Periodo per costruire le grandi segherie
dimensione 
La concentrazione della produzione nell’industria del legno solamente adesso inizia ad agire. Per molti anni era possibile pensare generalmente sulla deconcentrazione della produzione piuttosto che del processo di acquisto. Le singole segherie e le aziende di lavorazione del legno, concentrate attualmente nei Zakładay Przemysłu Drzewnego dei voivodati Dolnośląskie, Koszalińskie, Gdańskie o Wielkopolskie, sono stati trasformati in società private. Le piccole segherie erano sempre e sono comunque in grado vincere con la concorrenza, producendo solamente il legname pregiato, tanto più che in molti casi sono delle unità tecnologicamente arretrate.
Koncentracja produkcji poprzez budow duego tartaku musi uwzgldnia zasoby i optymalizacj dostaw surowca. Fot. MW
Attualmente siamo in presenza della fase della concentrazione della produzione, il che indica in particolare la ristrutturazione delle unita produttive che aumentano le scale della produzione mediante l’investimento di macchine efficienti e specializzate.
La concentrazione della produzione in numerose segherie polacche sta acquisendo un carattere specializzato – l’azienda modernizzata o costruita dalle basi ha il compito della lavorazione del legno, le altre aziende si occupano della sua successiva lavorazione. Con lo stesso è osservata la modifica del modello di produzione da alcuni stabilimenti con efficienza di circa 15-30 mila m3 in un grande stabilimento dall’efficienza annua di oltre 100 mila m3.

La concentrazione della produzione è una soluzione, che ha i propri pregi. Compaiono delle possibilità di diminuire i costi di produzione, di diminuire le spese per i processi di gestione (l’aumento della produzione provoca la diminuzione dei costi fissi ai quali appartengono i costi di gestione). Un fattore molto importante che diminuisce i costi è anche la logistica delle forniture del legno. È sufficiente menzionare sui risparmi del luogo in caso di un posto della materia prima grande e sfruttato al massimo.
La concentrazione della produzione può anche portare a delle conseguenze negative, ad es. alla sostituzione della concorrenza tra numerosi produttori mediante il monopolio. Questo temevano anche nel caso della concentrazione della produzione del compensato nell’ambito del gruppo Paged, dopo l’annessione alla fabbrica Sklejka-Pisz.
Attualmente si vede che la decisione dell’unione del nostro potenziale era corretta e ha avuto conseguenze positive per ambedue le aziende- sostiene Waldemar Czarnoscki, presidente di Paged Sklejka.   
Magorzata Wnorowska
malgorzata.wnorowska@gpd24.pl
tel. 519 516 102

Periodo per costruire le grandi segherie

La concentrazione della produzione nell’industria del legno solamente adesso inizia ad agire. Per molti anni era possibile pensare generalmente sulla deconcentrazione della produzione piuttosto che del processo di acquisto. Le singole segherie e le aziende di lavorazione del legno, concentrate attualmente nei Zakładay Przemysłu Drzewnego dei voivodati Dolnośląskie, Koszalińskie, Gdańskie o Wielkopolskie, sono stati trasformati in società private. Le piccole segherie erano sempre e sono comunque in grado vincere con la concorrenza, producendo solamente il legname pregiato, tanto più che in molti casi sono delle unità tecnologicamente arretrate.
Attualmente siamo in presenza della fase della concentrazione della produzione, il che indica in particolare la ristrutturazione delle unita produttive che aumentano le scale della produzione mediante l’investimento di macchine efficienti e specializzate.
La concentrazione della produzione in numerose segherie polacche sta acquisendo un carattere specializzato – l’azienda modernizzata o costruita dalle basi ha il compito della lavorazione del legno, le altre aziende si occupano della sua successiva lavorazione. Con lo stesso è osservata la modifica del modello di produzione da alcuni stabilimenti con efficienza di circa 15-30 mila m3 in un grande stabilimento dall’efficienza annua di oltre 100 mila m3.

La concentrazione della produzione è una soluzione, che ha i propri pregi. Compaiono delle possibilità di diminuire i costi di produzione, di diminuire le spese per i processi di gestione (l’aumento della produzione provoca la diminuzione dei costi fissi ai quali appartengono i costi di gestione). Un fattore molto importante che diminuisce i costi è anche la logistica delle forniture del legno. È sufficiente menzionare sui risparmi del luogo in caso di un posto della materia prima grande e sfruttato al massimo.
La concentrazione della produzione può anche portare a delle conseguenze negative, ad es. alla sostituzione della concorrenza tra numerosi produttori mediante il monopolio. Questo temevano anche nel caso della concentrazione della produzione del compensato nell’ambito del gruppo Paged, dopo l’annessione alla fabbrica Sklejka-Pisz.
Attualmente si vede che la decisione dell’unione del nostro potenziale era corretta e ha avuto conseguenze positive per ambedue le aziende- sostiene Waldemar Czarnoscki, presidente di Paged Sklejka.